Roberto Consiglio, Autore su OltremediaNews

Saharawi: la giornata dedicata al popolo del Sahara Occidentale allo spazio sociale Ex 51 di Valle Aurelia

By Roberto Consiglio • 11 maggio 2018

Al mondo d’oggi, in varie parti del mondo, il termine “repressione” è ancora molto attuale. Dai rohingya in Myanmar ai curdi in Siria passando per i palestinesi in Medio Oriente sono ancora troppi i popoli che non vedono riconosciuti i loro diritti fondamentali.
Purtroppo, però, ci sono anche altre storie di continua

Catch A Fire: 45 anni fa veniva pubblicato l’album della svolta musicale di Bob Marley

By Roberto Consiglio • 10 aprile 2018

“Slave driver, the table is turned. Catch a fire so you cant’t get burned“. Sono queste le prime due frasi di “Slave driver“, uno dei testi più famosi di Robert Nesta Marley, in cui viene citata una frase importante: Catch A Fire.
Tale frase dà il nome all’album che contiene questo continua

Fausto e Iaio: la memoria dei due antifascisti milanesi oltraggiata a 40 anni dalla morte

By Roberto Consiglio • 13 marzo 2018

Purtroppo, ancora una volta, il neofascismo milanese torna a far sentire la propria infame voce. Ieri, infatti, i camerati meneghini hanno imbrattato, a pochi giorni dal 40esimo anniversario della morte, la targa in via Mancinelli che ricorda i due militanti del centro sociale Leonacavallo: Lorenzo “Iaio” Jannucci e Fausto Tinelli.
Una continua

Dax: 15 anni senza Davide Cesare. Il ricordo di mamma Rosa

By Roberto Consiglio • 8 marzo 2018

Il 16 marzo 2003 nel quartiere Ticinese, zona sud di Milano, moriva sotto i colpi delle lame fasciste Davide Cesare, da tutti conosciuto con il soprannome di “Dax“. Venerdì prossimo, 16 marzo 2018, saranno passati esattamente 15 anni da quei tragici fatti.
Dax cadde vittima di un’aggressione di tre neofascisti, un continua

Enotica: la tre giorni di connubio tra vino ed eros al CSOA Forte Prenestino

By Roberto Consiglio • 5 marzo 2018

“Vino color del giorno, vino color della notte, vino con piedi di porpora o sangue di topazio, vino, stellato figlio della terra, vino, liscio come una spada d’oro, morbido come un disordinato velluto, vino inchiocciolato e sospeso, amoroso, marino, non sei mai presente in una sola coppa, in un canto, continua

Valerio Verbano: 38 anni fa l’omicidio del giovane antifascista romano

By Roberto Consiglio • 19 febbraio 2018

Il 22 febbraio 1980 Valerio Verbano, giovane militante neanche ventenne di Autonomia Operaia, veniva ucciso nella sua casa situata in via Monte Bianco 114, nel quartiere romano del Tufello. Giovedì prossimo, 22 febbraio 2018, saranno passati esattamente 38 anni da quel tragico giorno.
Tre fascisti armati, verso ora di pranzo, si continua

Italia: con l’avvicinarsi dell’anniversario del Giorno del Ricordo continua la democratizzazione del neofascismo nostrano

By Roberto Consiglio • 8 febbraio 2018

Il neofascismo, con l’avvicinarsi della data delle prossime elezioni politiche, sta continuando a far parlare di sé. Non passa giorno oramai che qualche gruppo o singolo nostalgico del ventennio si inventi qualche trovata per acquistare, dal Nord al Sud della Penisola, un pò di visibilità.
Ad esempio alcune ore fa, a continua

Lazio: la democratizzazione del neofascismo targata Sergio Pirozzi

By Roberto Consiglio • 18 gennaio 2018

La notte del 24 agosto 2016 un terremoto di magnitudo 6.0 distruggeva una buona parte dell’Italia centrale tra i paesi di Accumoli, in provincia di Rieti, e di Arquata del Tronto, vicino Ascoli Piceno. Uno dei comuni più colpiti fu quello reatino di Amatrice: 235 morti, su 300 totali, furono continua

Roma: il neofascismo torna in piazza in vista dei 40 anni di Acca Larentia

By Roberto Consiglio • 4 gennaio 2018

Passa il tempo ma non cambia la situazione. Anche in questo inizio di 2018, infatti, si apre col neofascismo che scenderà in piazza.
Domenica prossima, 7 gennaio 2018, cade il quarantesimo anniversario dei fatti di Acca Larentia. In quella stessa giornata del 1978, tre neofascisti: Franco Bigonzetti, Francesco Ciavatta e Stefano continua

Italia: l’inquietante ritorno nel Belpaese delle salme di Vittorio Emanuele III e della consorte

By Roberto Consiglio • 19 dicembre 2017

In queste ore sta suscitando non poche polemiche la decisione italiana di far rientrare nel Belpaese le salme di Vittorio Emanuele III, ultimo vero re d’Italia prima del referendum del 1946 che sancì la caduta della monarchia e la nascita della Repubblica, e di sua moglie Elena. La bara contente continua