Val Susa: gli eventi del popolo No Tav di questa estate

Nonostante da un pò di tempo non giungano notizie sul movimento No Tav, non vuol dire che la situazione di protesta contro la linea alta velocità Torino-Lione si sia calmata, anzi. Lo scorso 8 luglio, ad esempio, si è svolta una marcia da Venaus alla Val Clarea, in direzione del cantiere.

Lo scopo della marcia, che ha visto ancora una volta la partecipazione di centinaia di persone contrarie a questa grande opera, era semplicissimo: ribadire, praticandolo, il diritto che ognuno ha di muoversi liberamente nella propria terra. Tutto ciò si è svolto nella maniera più pacifica possibile per aggirare una assurda ordinanza che, dopo la sigla del patto tra Italia e Francia dello scorso dicembre, pone ancora più paletti ai numerosi abitanti della Val Susa.

Le iniziative a sostegno del movimento No Tav, inoltre, andranno avanti ancora per un pò. Dal 17 al 23 luglio prossimi, infatti, è stato organizzato un vero e proprio campeggio No Tav.

L’evento, giunto alla diciottesima edizione, vuole far vedere che, nonostante la forte e ancora più dura militarizzazione degli ultimi tempi, il  movimento contrario al treno alta velocità è ancora vivo e voglioso di lottare. Pubblichiamo, qui sotto, la locandina del programma che però, lo ricordiamo, potrebbe subire ancora qualche variazione:

camp-no-tav-1-724x1024

Dal 27 al 30 luglio, invece, si svolgerà la seconda edizione del festival “Alta Felicità. Sempre il località Venaus il popolo della Val Susa e il movimento No Tav organizzano un vero e proprio festival che darà la possibilità a chiunque voglia di capire come e perchè si sta portando avanti questo tipo di lotta nelle valle piemontese da oltre 25 anni.

Un evento che ha una portata nazionale e che cercherà di mettere a confronto le varie anime del movimento No Tav. Il fatto che abbia acquisito una portata nazionale lo rende ancora più speciale perchè, in questo modo, si vuol far capire che non solo i valsusini sono contrari a questa grande opera che distruggerà alcune zone più belle delle Alpi Cozie.

festival alta felicità 2017

Romano di nascita, laureato in Scienze Storiche.
Attualmente autore presso “Oltremedia”, ho collaborato con “Linkursore”.
Mi interessa parlare dei lati più nascosti della mia città, ma anche della cultura e del mondo che mi circonda.

Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com