israele Archivi - OltremediaNews

Trump e la provocazione israeliana. Intervista a Salameh Ashour

By Nicola Gesualdo • 8 dicembre 2017

Il presidente statunitense, Donald Trump, ha annunciato che l’ambasciata americana in Israele sarà trasferita da Tel Aviv a Gerusalemme, senza per ora indicare i tempi. Inoltre ha affermato: “E’ il momento di riconoscere Gerusalemme capitale di Israele. E’ la cosa giusta da fare”.
Se il Presidente Netanyahu esulta, da molti queste continua

Palestinesi sparati in testa da soldati israeliani (VIDEO)

By Redazione • 25 marzo 2016

Un’esecuzione in pieno giorno di un palestinese da parte dei soldati israeliani. Questo quanto mostra il video e quanto riportato da alcuni media.
Di seguito, quello che viene riportato sotto il video postato su youtube: “Secondo i media, due palestinesi, Abdel-Fattah al-Sharif Ramzi al-Ksraooi, sono stati uccisi il 24 marzo scorso dopo continua

Siria. Da guerra civile a guerra globale

By Daniele Cardetta • 29 dicembre 2015

L’analista geopolitico Ulson Gunnar ha scritto per New Eastern Outlook riguardo alla Siria che sarebbe profondamente sbagliato descrivere quanto sta accadendo nello sfortunato paese arabo semplicemente come una “guerra civile”. Ammesso che una guerra civile ci sia stata, oggi sembra essere terminata, in quanto in Siria si assiste a un continua

Erdogan e Netanyahu, stesse facce del Medio Oriente

By Roberto Consiglio • 4 novembre 2015

Varie e differenti notizie giungono da due paesi molto importanti del Medio Oriente: Turchia e Israele.
Dalle parti di Ankara il premier turco: Recep Tayyip Erdogan, è riuscito ad ottenere la maggioranza assoluta dopo le elezioni dello scorso 1 novembre. La campagna elettorale è stata contraddistinta da vari tentativi dello stesso continua

La questione palestinese: tra storia, diritto e un futuro da scrivere

By Redazione • 31 ottobre 2015

Ancora una volta dilagano gli scontri in Cisgiordania e a Gerusalemme Est tra il popolo palestinese ed il governo di Tel Aviv. La maggiore preoccupazione che destano gli ultimi episodi di violenza, già definiti “intifada dei coltelli” da alcuni osservatori internazionali, è l’assenza di qualsiasi strategia politica da parte palestinese. continua

Israele regolerà i conti e revocherà i diritti ai palestinesi

By Redazione • 22 ottobre 2015

“Il terrorismo non paga[…] Israele è qui per restare, per sempre, che i nostri nemici lo vogliano o meno”. Queste le parole di Benjamin Nethanyau pronunciate martedì alla Knesset. Il premier ha nuovamente chiesto ai dirigenti dell’Autorità Palestinese di smetterla di fomentare le violenze riguardo alle “legittime” azioni di auto continua

Israele. Tra morti e violazioni dei diritti

By Redazione • 9 ottobre 2015

“Chi salva una vita salva il mondo intero”. Così è scritto nel Talmud. Chissà come la pensava Aber Ar- Rahman Abd Allah, un ragazzino di 12 anni ucciso lunedì 5 ottobre 2015 da un cecchino israeliano nel campo profughi di Aida, Betlemme. Aber non stava lanciando pietre, era fermo in continua

Siria. Sempre più fonti parlano di intervento russo

By Daniele Cardetta • 3 settembre 2015

Inizialmente la notizia di un maggiore coinvolgimento della Russia nella guerra civile siriana era circolata tramite un sito israeliano, Ynetnews. Poi la notizia, ben lungi dall’essere smentita, ha cominciato a circolare anche su altri organi di stampa, non ultimi anche il Times e il Daily Telegraph che hanno presentato un continua

Israele lancia due raid in territorio siriano

By Daniele Cardetta • 30 luglio 2015

Quanto successo nelle scorse ore in Siria sarebbe assai grave non fosse che ormai da tre anni Israele ha violato più volte lo spazio aereo siriano senza che ci siano state ripercussioni a livello internazionale. Solo nella giornata di ieri infatti, sulla base delle voci che sono circolate e sono continua

Iran. Un’intesa sul nucleare che apre una nuova era

By Daniele Cardetta • 14 luglio 2015

Una lunga maratona notturna prima della notizia del raggiungimento dell’accordo sul nucleare iraniano ha segnalato l’atmosfera carica di tensione che si respirava in materia. Si tratterà di un giorno che rimarrà a lungo nell’immaginario dei cittadini iraniani, per cui ovviamente il raggiungimento di questo accordo rappresenta una svolta epocale in continua