contenzione Archivi - OltremediaNews

Chiusura degli OPG. Dopo un anno ecco perché non si chiudono ancora

By Nicola Gesualdo • 1 aprile 2016

Ad un anno dalla data fissata dalla legge per la chiusura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari (per saperne di più), il comitato stopOPG ha deciso di organizzare degli incontri per denunciare ancora l’esistenza di OPG aperti.
Il comitato stopOPG denuncia: “Ancora 90 persone sono rinchiuse nei quattro Opg “superstiti”. A Montelupo Fiorentino ci continua

D’Alessandro: “Contenuto perché aggressivo”. Il Comitato chiede la proiezione del video in aula

By Grazia Serra • 20 settembre 2015

D’Alessandro: “Contenuto perché aggressivo”. Il Comitato chiede la proiezione del video in aula

È ripreso, dopo la pausa estiva, il processo d’appello per la morte di Francesco Mastrogiovanni, il maestro elementare deceduto durante un Trattamento sanitario obbligatorio nell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania il 4 agosto del 2009. In aula la parola è passata alla difesa. È stato il turno dell’avvocato D’Alessandro, continua

Caso Mastrogiovanni. ” Legato per evitare cadute” e “Pressioni mediatiche”

By Grazia Serra • 1 luglio 2015

Si è svolta una nuova udienza del processo d’appello per il decesso di Francesco Mastrogiovanni.
Ieri  le arringhe dei quattro avvocati della difesa.
Il primo a prendere la parola è stato l’avvocato Torrusio, difensore degli infermieri De Vita e Cortazzo. Il legale ha sottolineato, in difesa dei propri assistiti,  che al momento continua

“Io non voglio legare la gente”. Intervista a Piero Cipriano

By Grazia Serra • 16 aprile 2015

La contenzione meccanica non è mai un atto medico. Piero Cipriano, psichiatra romano, non ha dubbi. È necessario colmare il “buco legislativo” della Legge 180 del 1978 che ha chiuso i manicomi, ma non ha espressamente vietato l’uso delle pratiche coercitive. Cipriano, a differenza di molti suoi colleghi, racconta quello continua

La contenzione meccanica: una pratica invisibile

By Grazia Serra • 22 dicembre 2014

Contenere meccanicamente una persona significa limitarne la possibilità di movimento, nella maggior parte dei casi vuol dire legarla con fasce o cinghie.
È una pratica diffusa nei Servizi psichiatrici di diagnosi e cura (SPDC) e negli Ospedali psichiatrici giudiziari (OPG), ma negli ultimi anni vi si ricorre sempre di più anche continua