Studiare a Roma: la vita del fuorisede

Sulla vita dello studente fuorisede potrebbero girarci un film, tante sono le avventure ed i sacrifici che affronta durante il periodo universitario: soprattutto quando la città scelta per questa operazione è Roma, autentica culla della civiltà occidentale ma anche luogo ideale per i giovani studenti che decidono di unire l’utile al dilettevole. A patto di conoscere alcuni trucchi, e di valutare anche la presenza di alcune alternative. Vediamo dunque di approfondire il discorso relativo alla vita da studenti fuorisede a Roma.

Fuorisede a Roma: tutto quello che c’è da sapere

Lo studente fuorisede a Roma è un giovane combattuto, che vorrebbe risparmiare sulle spese ma che – di fatto – si trova costretto a lottare contro i mulini a vento degli affitti. Basti pensare a zone come il Policlinico, Piramide e Castro Pretorio (Metro B), ma anche Cavour e Repubblica (Metro A): ognuna di queste zone è vicina alle maggiori università romane, e presenta affitti al di sopra del livello di guardia. Purtroppo, il principale svantaggio della vita da fuorisede a Roma è rappresentato proprio dai costi relativi agli affitti e soprattutto alla vita, considerando che questa metropoli è decisamente costosa. Se un fuorisede desidera godersi la movida romana, infatti, è necessariamente costretto a spendere tanto. I vantaggi? L’enorme quantità di bellezze architettoniche, artistiche e culturali che non richiedono nemmeno un centesimo di spesa, oltre alla possibilità di fare mille amicizie.

Studenti-lavoratori a Roma: come fare?

Spesso capita che la missione da studenti fuorisede a Roma possa diventare impossibile: soprattutto nel caso di chi lavora già e non può ovviamente abbandonare la propria città natale. Un problema, infatti, è quello di coniugare il lavoro e la possibilità di sfruttare comunque l’ottima offerta formativa presentata dalle università romane. La soluzione potrebbero essere gli atenei online come l’università Unicusano a Roma, che permette agli studenti iscritti di studiare da casa, sfruttando il web e le piattaforme di e-learning. Il vantaggio di questa scelta è la possibilità di risparmiare sugli alti costi di Roma, senza per questo rinunciare ad una formazione di livello e persino personalizzabile, considerando il fatto che gli orari di frequenza vengono decisi in totale autonomia dagli studenti.

Studio, lavoro e tempo libero: come conciliarli?

Il vero segreto per conciliare studio, lavoro e tempo libero è la pianificazione. In altre parole, sia gli studenti delle università online che i fuorisede devono imparare a stabilire delle priorità giornaliere, evitando di accavallare studio e lavoro, e prevedendo uno spazio per hobby e tempo libero, così da poter scaricare la tensione. E ricordate sempre che il mattino ha l’oro in bocca, e che il sonno è fondamentale per rigenerare le cellule cerebrali e per ottenere energie nuove: per questo motivo, evitate di fare nottata se non si tratta del weekend, e cercate di svegliarvi presto per sfruttare le energie mattutine.

Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com