Stefano Cucchi: al Nuovo Cinema Palazzo di San Lorenzo il ricordo

Il 22 ottobre 2009 moriva, all’ospedale Pertini di Roma, Stefano Cucchi. Il giovane si trovava in custodia cautelare presso il carcere di Regina Coeli dopo che, una settimana prima, era stato arrestato per spaccio di droga.

Quella di Stefano è stata una storia che, in questi 7 anni, non ha fatto che interessare sempre di più l'”opinione pubblica“. Tutto questo a causa dei troppi lati oscuri che, nonostante le numerose indagini svolte, sono rimasti inevasi.

Ad inizio Ottobre è arrivata l’ultima sentenza del gip durante il processo bis riguardante tale caso. Secondo questo ennesimo verdetto l’ipotesi più plausibile che portò alla scomparsa di Stefano Cucchi fu quella che viene descritta come una “morte improvvisa ed inaspettata per epilessia in un uomo con patologia epilettica di durata pluriennale, in trattamento con farmaci anti-epilettici“.

Purtroppo le foto del cadavere di Cucchi mostrano chiari segni sul corpo e fanno pensare che il giovane sia stato malmenato da qualcuno. Per questo la famiglia dello stesso Stefano, non ha fatto altro, in questo lungo lasso di tempo da quella tragica notte dell’ottobre del 2009, che tentare di arrivare ad una verità chiara e limpida nel minor tempo possibile.

In questa sua battaglia la famiglia Cucchi ha ricevuto numerosi appoggi da varie figure della cultura e della società italiana in generale che, facendosi sentire, hanno tentato di abbattere quel muro di omertà che si è venuto a creare tra gli esponenti delle forze dell’ordine. Lo scorso 2 ottobre, inoltre, si è tenuta una corsa al Parco degli Acquedotti, all’interno della manifestazione “Secondo Memorial Stefano Cucchi”.

Venerdì 21 ottobre 2016, giorno che precede il settimo anniversario della morte del giovane, si replica con una serata organizzata al Nuovo Cinema Palazzo di San Lorenzo. Sul palco dello storico spazio occupato di piazza dei Sanniti saliranno vari artisti che cercheranno, attraverso interventi culturali di vario tipo, di ricordare Stefano e di continuare a chiedere giustizia e verità su questa tragica vicenda.

Tra gli altri interverranno il gruppo musicale Il Muro del Canto e attori come Valerio Mastandrea e Jasmine Trinca. Inoltre ci saranno anche varie associazioni, movimenti e singoli cittadini che porteranno la loro testimonianza. L’inizio della serata è previsto per le ore 21.

Romano di nascita, laureato in Scienze Storiche.
Attualmente autore presso “Oltremedia”, ho collaborato con “Linkursore”.
Mi interessa parlare dei lati più nascosti della mia città, ma anche della cultura e del mondo che mi circonda.

Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com