Sapienza: evento sul movimento zapatista messicano

Sono passati pochi giorni dal 25 aprile, anniversario della Liberazione dell’Italia dalle truppe-nazifasciste. Ma se il tema della Resistenza nel Belpaese, dai più, è considerato come “un qualcosa legato al passato” in altre zone del globo è un fatto quotidiano.

In Messico, ad esempio, è attivo l’EZLN ( Ejército Zapatista de Liberaciòn Nacional) nella regione del Chiapas, una delle zone più povere del grande paese centro-americano. Dal 17 novembre 1983, data della sua fondazione, questo movimento porta avanti una lotta basata sul principio dell’anticapitalismo di stampo libertario e pro-indigeni.

Guidato da importanti figure, prima fra tutte il subcomandante Marcos, l’EZLN  ha cercato di contrastare le politiche di stampo capitalista e la corruzione che hanno caratterizzato i vari governi che si sono succeduti al potere. Famosa è stata la vera e propria rivoluzione che le truppe zapatiste hanno fatto scoppiare nel gennaio 1994, nel periodo in cui entrava in vigore l’Accordo Americano per il Libero Scambio, conosciuto come NAFTA.

Troppe volte inoltre, negli ultimi tempi, il Messico è stato sotto i riflettori per continue guerre tra i signori della droga o per fatti tragici come la sparizione nel nulla di 43 studenti nel settembre 2014.

Del movimento zapatista e di altre realtà sociali messicane si parla nel documentario ” Cielito Rebelde. Voci del Messico resistente che verrà presentato giovedì prossimo, 28 aprile 2106, presso lo spazio occupato ” 3 Searrande” all’università la Sapienza di Roma. L’evento, che inizierà alle ore 18, vedrà la presenza degli autori e degli attivisti del ” Nodo Solidale“: con essi, al termine del documentario, ci sarà un dibattito sull’argomento.

In chiusura della serata, sempre al 3 Serrande, partirà un aperitivo messicano con dj set curato da El Pinche Perro.

Romano di nascita, laureato in Scienze Storiche.
Attualmente autore presso “Oltremedia”, ho collaborato con “Linkursore”.
Mi interessa parlare dei lati più nascosti della mia città, ma anche della cultura e del mondo che mi circonda.

Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com