Sapienza: ecco il festival ” Sapienza Città Aperta”

Mancano pochi giorni al 25 aprile, anniversario della liberazione dell’Italia dalle truppe nazi-fasciste al termine della seconda guerra mondiale, e, un pò ovunque, sono in programma varie iniziative per commemorare questo importante evento. Il 20 e 21 aprile prossimi, ad esempio, si svolgerà, all’interno della più importante università di Roma, la due giorni di iniziative, incontri e dibattiti denominata ” Sapienza Città Aperta“.

L’evento, che per il nome ricorda il famoso film di Roberto Rossellini “Roma Città Aperta, vuole mettere in risalto il lato antifascista de “La Sapienza in occasione della più importante festa legata al tema dell’antifascismo che si svolge su suolo italiano. Per l’occasione si metteranno in luce alcuni temi legati, in qualche modo, a questa festa che, troppe volte, sono stati oscurati da chi di dovere.

La mattina del 20 aprile con inizio alle ore 11:30, si svolgerà una passeggiata storica nei luoghi della Sapienza che, durante gli anni ’60 e ’70, sono stati teatro di tristi avvenimenti. Verranno ricordati studenti uccisi per il loro ideale politico, un esempio su tutti è quello del giovane Paolo Rossi morto sulle scale della facoltà di Lettere il 26 aprile 1966.

Il pomeriggio del 20 aprile, invece, si tratterà dell’antifascismo dei giorni nostri. Verrà infatti presentato, presso l’aula Uno della facoltà di Matematica, il fumetto satirico “Quando C’Era Lvi, una risata vi seppellirà. Questo lavoro, esposto all’ultima mostra del ” Romics“, è stato preso di mira da alcuni esponenti dell’estrema destra nostrana, Casapound su tutti, che hanno deciso di attaccare gli stessi autori perchè mettevano in cattiva luce la figura di Benito Mussolini.

Il 21 aprile invece si tratterà della riforma costituzionale voluta dall’esecutivo guidato da Matteo Renzi, approvata la scorsa settimana grazie al voto favorevole del Parlamento. Tale riforma, il prossimo ottobre, sarà l’oggetto di un importante referendum popolare. A parlare di quali cambiamenti potrebbe portare al concetto di democrazia in Italia un tale tipo di riforma ci saranno professori, magistrati e esponenti dell’ANPI ( Associazione Nazionale Partigiani Italiani).

Insomma una due giorni in cui si cercherà di trattare temi legati all’antifascismo che, per un motivo o per l’altro, vengono trascurati dai media nostrani o non vengono ricordati come si deve. “Sapienza Città Aperta” è una vera e propria apertura di un altro festival, denominato ” Achtung Banditen“, che si svolgerà il 21 e 22 aprile prossimi all’interno della medesima città universitaria.

Romano di nascita, laureato in Scienze Storiche.
Attualmente autore presso “Oltremedia”, ho collaborato con “Linkursore”.
Mi interessa parlare dei lati più nascosti della mia città, ma anche della cultura e del mondo che mi circonda.

Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com