Muracci Nostri: quando l’arte va contro la speculazione edilizia

By Roberto Consiglio
On 23 febbraio 2017 At 14:27

Category : Vignetta Oltresatira

Responses : No Comments

“La Neve Negli Occhi” è un progetto artistico ideato da Maurizio Mequio per dar voce ai vari abitanti della zona di Roma nord-ovest contro le varie speculazioni edilizia che stanno avvenendo in quel quadrante della Capitale. Da sempre attiva nella borgata di Primavalle adesso, tale progetto artistico, si sta interessando anche ai quartieri di Monte Mario, Pineta Sacchetti e Valle Aurelia.

Proprio in queste zone, infatti, sono avvenuti degli eventi abbastanza significativi dal punto di vista speculativo. Il locale parco del Pineto, nel corso della seconda metà del XX secolo, era stato interdetto all’uso pubblico perchè, proprio lì, si volevano costruire alcune abitazioni e si volevano portare avanti numerosi progetti edilizie.

Gli abitanti della zona, per fermare tale scempio, si resero protagonisti di un vero e proprio “salto del recinto” che circondava l’area e che fece sì che il Comune di Roma fermasse i lavori in atto. Da allora però nuovi eventi alquanto strani, dal punto di vista speculativo, hanno interessato la medesima zona.

Negli ultimi 12 mesi, infatti, un incendio, di cui non si conosce ancora la vera origine, ha distrutto circa 50 ettari del parco del Pineto distruggendo macchia mediterranea ed alberi secolari. A inizio dicembre, invece, altre fiamme hanno distrutto l’Auditorium di Valle Aurelia a via Francesco Albergotti.

Infine, da poco più di un anno, sono iniziati i lavori di un centro commerciale a Valle Aurelia, nella zona dove sorgono i resti dell’ex fornace Veschi. Tutto questo, nonostante i vari dubbi e paure sollevati dai comitati di quartieri va avanti, senza dare l’idea di volersi fermare.

Per far sentire la propria voce lo stesso Muracc Nostri, insieme ad altre realtà sociali della zona come lo spazio sociale Ex51, hanno indetto per sabato prossimo, 25 febbraio 2017, una giornata di camminata nei luoghi interessati dalle varie speculazioni in questi ultimi anni.

Questo il programma di eventi per la giornata deò 25 febbraio: Flashmob (appuntamento Auditorium ore 10:00), installazioni, poesie, foto, disegni di artista, un lungo filo che lega storie dall’auditorium incendiato di Via Albergotti, alla Biblioteca Casa del Parco (da dove inizierà la passeggiata, alle ore 11:00 esatte) fino alla Biblioteca Valle Aurelia dove ci saluteremo mangiando e bevendo qualcosa tutti insieme.

Le mostre dei dipinti di Franco Durelli e Daniele Roncaccia (Biblioteca Casa del Parco) e delle foto di Carlo Romano e Domenico Luciano (Biblioteca Valle Aurelia) saranno aperte dalle 10 alle 13

Romano di nascita, laureato in Scienze Storiche.
Attualmente autore presso “Oltremedia”, ho collaborato con “Linkursore”.
Mi interessa parlare dei lati più nascosti della mia città, ma anche della cultura e del mondo che mi circonda.

Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com