Medio Oriente. Iran promette conseguenze in caso di invasione della Siria

Riad e Ankara hanno reso noto di essere disponibili a inviare truppe di terra in Siria per sconfiggere lo Stato Islamico. Una vera e propria strumentalizzazione dal momento che Damasco non ha approvato alcun intervento se non quello russo nel proprio territorio. Chiaramente Ankara vuole colpire i curdi dell’Ypg e del Pkk e non certo l’Isis, e oramai tutto questo avviene alla luce del sole in quanto lo stesso Erdogan ha annunciato di ritenere i curdi delle milizie attive in Siria alla stessa stregua dello Stato Islamico.

Non a caso nelle scorse ore Ankara ha colpito con artiglieria postazioni curde in territorio siriano, in palese violazione della sovranità della Siria, e gli stessi Stati Uniti hanno dovuto chiedere ufficialmente ad Ankara di interrompere l’offensiva per evitare conseguenze imprevedibili.

Ora però l’Iran, i cui rapporti con i sauditi sono già ai minimi storici a causa della condanna a morte eseguita da parte di Riad contro il leader sciita Al-Nimr, ha fatto sapere che se turchi e sauditi dovessero seriamente invadere la Siria con truppe di terra ci sarebbero pesanti conseguenze. “Non consentiremo certamente che la situazione in Siria evolva in linea con la volontà dei Paesi ribelli. Prenderemo le misure necessarie a tempo debito“, ha ammonito il generale di brigata Masoud Jazayeri, vice del capo di Stato maggiore delle forze armate iraniane. (Fonte Agi).

Tradotte, queste parole, significano che nel caso in cui turchi e sauditi dovessero invadere la Siria si assisterebbe a una vera e propria escalation militare di proporzioni devastanti. Usa e Ue sono pronte a questo pur di compiacere Erdogan, i sauditi e altri imbarazzanti alleati? Anche perchè una invasione da parte turca e saudita della Siria porterebbe inevitabilmente al passaggio da uno scontro regionale a uno globale.

Laureato in Storia Contemporanea, ha da sempre coltivato una viva passione per la scrittura e per il giornalismo. Appassionato di politica estera partecipa sin dagli inizi al progetto di “Oltremedia” .

Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com