LUME, lo spazio occupato nel centro di Milano

Al LUME, se non lo conosci, ci arrivi per caso, passando per una viuzza, vicolo Santa Caterina, affianco all’università Statale, nei pressi del centro di Milano. Passando su Porta Romana, si nota una chiesa, la Basilica di S. Nazzaro; guardando frontalmente la basilica si scorge un anfratto, e proprio lì si trova il Laboratorio Universitario metrolpolitano.  Di solito gli spazi occupati, sono relegati in zone meno centrali, e quindi uno spazio come LUME, ti colpisce immediatamente. Su un muro un ricordo gramsciano “Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti”, e alzando gli occhi al cielo una bandiera curda svetta su questa struttura cinquecentesca. Anche se l’insegna potrebbe ingannare, la quale recita “Osteria La Pergola”.

 WP_20160507_16_09_40_Pro

“Si tratta, più recentemente, di un’ex osteria, il cui ormai ex proprietario sembra essere un tizio pieno di debiti, il cui edificio era abbandonato da tempo”, afferma uno dei ragazzi del collettivo. L’edificio è vincolato come bottega storica e bene artistico dal 2007, “lo abbiamo occupato per dare un segnale e una risposta concreta allo stato di abbandono in cui versa la struttura, oggetto di compravendite irregolari e corrotte”. Tra l’altro non un’osteria qualunque, ma la  manzoniana Locanda della Luna Piena, dove Renzo, protagonista de I Promessi Sposi,  venne arrestato perché ubriaco. Un murales raffigura proprio l’opera di Alessandro Manzoni.

lume milano

Entrando nei locali, si nota immediatamente l’importanza storica del luogo. Un edificio sviluppato su più piani, a modi torretta, in mattoni e una cripta sotterranea, utilizzata per le iniziative ed i concerti.  Un luogo di cultura che spazia dalla musica  all’arte, all’interno del quale si assesta un portale di contro-informazione, Altrementi blog.

L’appuntamento fisso in cripta per i concerti jazz è il mercoledì. Un’atmosfera davvero particolare, tra luci soffuse e note jazz. Il laboratorio sta portando avanti una battaglia sul diritto d’autore, con il progetto “Volume”, nato con l’intento di creare una piattaforma di confronto tra musicisti, lavoratori del mercato musicale, esperti e appassionati.

Lume è composta da centinaia di ragazzi e ragazze che compiono, oltre ad un atto politico, anche culturale.

Laureato in giurisprudenza, giornalista pubblicista, Co-fondatore e Direttore responsabile di Oltremedia. Il giornalismo lo intendo a 360°: video,montaggio,foto,scrittura.

nicola.gesualdo@oltremedianews.it

Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com