LEGGENDO: “Espiazione” di I. McEwan

By
On 30 gennaio 2014 At 19:55

Category : Culture

Responses : No Comments

Immagine

Questa settimana la rubrica Leggendo recensisce “Espiazione” romanzo di Ian McEwan da cui è stato tratto il film del 2007 diretto da Joe Wright con Keira Knightley e James McAvoy. Romanzo sul senso di colpa e sull’espiazione di un peccato, durata una vita intera.


Ian McEwan nel 2003 scrisse “Espiazione”, bestseller non solo in Inghilterra che portò alla produzione di un film nel 2007 dal titolo inglese “Atonement” vincitore del premio Oscar per la miglior colonna sonora (Dario Marianelli). 

Il romanzo avvolge il lettore in una serata del 1935, in una grande e ricca villa inglese Briony, bambina alle prese con le sue prime esperienze di scrittura, sta organizzando una rappresentazione teatrale per gli ospiti che verranno a cena : Disavventure di Arabella.

Cecilia intanto, la sorella maggiore, sta cercando di riempire d’acqua un prezioso vaso di porcellana per porvi poi nella maniera più ordinata dei fiori. Incontra il suo amico di sempre, Robbie e in una colluttazione scherzosa il vaso cade nella fontana. Cecilia allora, orgogliosa e arrabbiata si getta nella fontana, dopo essersi spogliata, e recupera il vaso sbeccato sotto gli occhi sconvolti di Robbie. 

In quella serata del 1935, estiva e afosa, apparentemente calma, i destini dei protagonisti avranno un improvviso mutamento, gli occhi di Briony, la sua vena di scrittrice, il suo amore per la sorella e la sua riduttiva conoscenza della vita le faranno commettere un errore, un peccato che perseguirà per molto tempo.

Gli occhi chiari di una bambina poco più che quattordicenne vedranno l’inguardabile e giudicheranno il crimine senza la sicurezza, senza la certezza che sia tale. 

Le vite dei protagonisti si spezzano nel vortice della seconda guerra mondiale che li allontana e disperde. Eppure uno aspetta ancora l’altro in un groviglio di rancore, passioni mancate, senso di colpa e pentimento. Briony, Cecilia e Robbie vivranno esistenze abbracciate eppure eternamente lontane in cui il loro incontro diventerà inevitabile per quanto doloroso.

Ian McEwan descrive magistralmente l’io femminile della prima infanzia, di Briony scrittrice e indagatrice del mondo crudele che la circonda e di Cecilia, ormai donna matura che entra in contatto con i suoi istinti per troppo tempo repressi sotto una candida pelle chiara e un lucido ed elegante abito verde.

Pochi scrittori sono riusciti a trasferirsi in maniera così calzante ed emozionante nelle vite di due donne, due donne forti e intelligenti, che si dimostrano, nella situazione della guerra e del dolore familiare, più forti di qualsiasi soldato polveroso e insanguinato che imbracci un’arma.

“Espiazione” è il meraviglioso libro di chi sa scrivere bene, e non tutti gli scrittori ne sono capaci. Di chi sa scrivere per emozionare e calare il lettore fra le mura di casa Tallis, fra i bombardamenti sulla costa francese, presso la Manica e fra l’erba alta e scura del parco, umida per l’ora tarda, frusciante per il vento, tenebrosa per ciò che nasconde.

Ian McEwan cala senza far rumore il lettore nell’animo di Briony, provocando in lui senso di colpa, preoccupazione e angoscia mentre osserva la ghiaia chiara del vialetto ormai priva dei suoi più vivaci abitanti,amara saliva tra i denti mentre scorre le pagine dense di guerra, esplosioni e lontananze, fino a farlo sentire, anch’esso, un peccatore.

 

                                                                                                                                                         Claudia Paccosi

 

 

Scheda del libro

Titolo: “Espiazione”

Autore: Ian McEwan

Casa editrice: Einaudi

Prima uscita: 2002 (Inghilterra) 2003 (Italia)

Titolo originale: “Atonement”

Prezzo: 13,00


Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com