“L’altra città”. Un documentario su calcio e integrazione

“L’altra città” un documentario di Cristian Sabatelli e Pippo Cariglia, dopo le partecipazioni ai vari Festival, è online, nonostante sia stato prodotto nel 2010, oggi è visibile a tutti. Un documentario nel quale fanno da cornice un ex-ospedale psichiatrico e un campo di calcio abbandonato che diventa un laboratorio sociale. Le vicende di alcuni immigrati legati ognuno ad un destino diverso, si intrecciano in un torneo di calcio antirazzista, Calcio senza confini, che da diversi anni occupa a Lecce un luogo quasi immateriale dove la parola “integrazione” sembra non aver senso di fronte a momenti di vita e di confronto diretto.
Senza nessun tipo di contributo pubblico, BFAKE, associazione culturale indipendente, in collaborazione con tutte le realtà libere di Lecce si contrappone ai C.I.E. (Centri di identificazione ed espulsione), la risposta dello stato alla questione immigrazione.

Leggi: C.I.E. 16 anni di anomalie e repressione

Nella didascalia del documentario si legge: “Ciò che resta è una sbiadita colonna sonora dei nostri tempi: “L’altra città”, un non luogo reale e sconosciuto che,  fra urla, linee storte e pietre in mezzo al campo, ci dimostra quanto sia importante diffondere un pensiero comune.”

Integrazione tramite il calcio, questo il messaggio del documentario, ma non solo; il racconto di migranti che giungono sulle coste pugliesi e vengono, dapprima etichettati negativamente dalle istituzioni, al fine di creare la tanto famosa guerra tra poveri e poi, in molti casi, maltrattati da chi dovrebbe accoglierli.

La storia di giovani africani arrivati in Italia con il sogno del calciatore e poi, ritrovatisi a dover affrontare una realtà molto dura.

Anche “gli invincibili” del Real Montenegro, una squadra di ragazzi del Montenegro, che proprio grazie alla loro prima partecipazione al torneo “Calcio senza confini”, sono riusciti a fare esperienze di calcio e integrazione in tutta Italia.

Un messaggio unitario emerge: “Una  sola filosofia di fondo, il rispetto per gli altri”.

Tra pochi giorni, sempre in Salento e sempre grazie al lavoro dell’associazione BFAKE, un altro torneo antirazzista, il No Racism Cup, ormai giunto alla sua settima edizione, si svolgerà dall’8 all’11 agosto, all’Agricampeggio, presso Otranto. (Per maggiori informazioni)

Leggi: NoRacismCup, in Salento il calcio popolare e antirazzista

Laureato in giurisprudenza, giornalista pubblicista, Co-fondatore e Direttore responsabile di Oltremedia. Il giornalismo lo intendo a 360°: video,montaggio,foto,scrittura.

nicola.gesualdo@oltremedianews.it

Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com