Iran lancia accuse pesanti ad Ankara: Al Baghdadi sarebbe stato curato in Turchia

Una notizia esplosiva in arrivo da Teheran dove l’agenzia di stampa FARS ha pubblicato un articolo secondo cui il leader dello Stato Islamico, Abu Bakr Al Baghdadi, sarebbe stato trasportato in Turchia per ricevere delle cure solo pochi mesi fa. Il leader dell’Isis infatti sarebbe stato ferito abbastanza seriamente nel mese di ottobre e poi trasferito in Turchia dalla “ Cia in coordinamento con i servizi di intelligence turca“. Da qui il Califfo sarebbe poi stato trasportato in un luogo sicuro come Sirte, il nuovo fronte caldo del Califfato dopo che la situazione in Siria ha cominciato a diventare troppo pericolosa. La Fars ha citato delle fonti libiche anonime e di conseguenza non è possibile verificare quanto la notizia possa essere attendibile anche se sono ormai diverse settimane che circolava la notizia che molti elementi dell’Isis stessero in qualche modo lasciando la Siria per approdare misteriosamente in Libia. Risulta in effetti assai difficile capire come i miliziani e gli ufficiali dello Stato Islamico riuscirebbero a passare attraverso diversi paesi fino ad arrivare indisturbati in Libia.

Proprio nelle scorse ore inoltre il ministro degli Esteri Lavrov ha parlato del pericolo dello Stato Islamico in Libia e ha detto di essere vicino al governo italiano per fronteggiare il problema del terrorismo. Sia come sia se la notizia diffusa dalle fonti iraniane, e che va presa con estrema cautela, dovesse risultare vera sarebbe un gran bel problema per Ankara che verrebbe a quel punto chiamata a rispondere al Mondo del motivo per cui l’uomo più ricercato nel pianeta abbia ricevuto cure mediche in territorio turco. Fantascienza?  Fino a un certo punto dato che quotidiani considerati autorevoli come “La Stampa” hanno pubblicato in evidenza un articolo esattamente su questo. Si aggrava quindi ulteriormente il quadro generale, peggiorato nelle ultime ore quando Baghdad si è lamentata ufficialmente con la Turchia per lo sconfinamento di duemila soldati in territorio iracheno.

Fonti: Fars

Photo Credithttps://www.flickr.com/photos/69583224@N05/6879903205

Laureato in Storia Contemporanea, ha da sempre coltivato una viva passione per la scrittura e per il giornalismo. Appassionato di politica estera partecipa sin dagli inizi al progetto di “Oltremedia” .

Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com