Iran, dove la musica è haram

By
On 31 gennaio 2014 At 19:55

Category : Oltre confine

Responses : No Comments

Immagine

Nel 1979 nell’Iran di Khomeini è stata promulgata una legge che vieta di mostrare strumenti musicali in televisione. Qualche giorno fa 6 ragazzi hanno fatto una piccola-grande rivoluzione: si sono esibiti mimando il gesto di suonare gli strumenti. Una provocazione che ha suscitato grande interesse nel paese.


La libertà comincia dall’ironia, diceva Hugo. La pensano allo stesso modo anche questi ragazzi di Teheran che hanno deciso di combattere il regime e le sue leggi assurde mettendoli in ridicolo, mostrando a tutti come l’umorismo sia l’antidoto perfetto contro il fanatismo.

Il gruppo nasce nel 2009 dall’unione di 6 musicisti trentenni. I Pallett uniscono il jazz tradizionale con melodie balcaniche. Il loro primo album, Mr Violet, pubblicato nel 2012 ha avuto un enorme successo in Iran come anche in Europa. Durante un programma dell’emittente Amouzesh, in persiano l’educazione, i 5 ragazzi del gruppo si sono esibiti in una delle loro canzoni più famose, Yadegar-é Doost, e lo hanno fatto immaginando di suonare gli strumenti e mimandoli per il pubblico.

Potrebbe sembrare una stupidaggine, ma in un paese dove ogni comportamento viene analizzato dal sempre vigile regime, ogni deviazione è pericolosa. Perciò il gesto simbolico di questi ragazzi è importante e ha spinto altri musicisti a venire fuori. In tantissimi, infatti, si battono contro queste regole incomprensibili dell’autorità. Il loro video ha avuto un enorme risalto ed è stato condiviso migliaia di volte su Internet. 

Tale divieto secondo il regime si basa sul Corano, ma basta confrontarsi con il testo per vedere che non esiste nessuna condanna contro i musicisti o la musica, o meglio nessun verso neanche affronta la questione. Insomma non è la prima volta che si usa la religione per convenienza. E poi si sa, per quanto una cosa possa essere assurda, l’abitudine finirà per renderla accettabile

                                                                                                                                            Elda Goci
Articoli correlati

Immagine


Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com