Io Sto Con Chi Resiste: la serata romana in solidarietà al movimento No Tav

Continuano a giungerci inquietanti notizie dalla Val Susa legate alla lotta No Tav. Giovedì scorso, ad esempio, ben 38 imputati/e su 53 totali sono stati condannati ad una pena complessiva di 84 anni di reclusione.

Il maxiprocesso No Tav, almeno questo è il nome con cui viene descritta tale azione legale, si riferisce agli scontri avvenuti nella valle piemontese tra la fine di giugno e l’inizio di luglio 2011. Ancora una volta, è venuta fuori la chiara voglia delle istituzioni statali di mettere sotto cattiva luce gli attivisti valsusini descrivendoli come veri e propri terroristi pronti a qualsiasi cosa pur di bloccare il progetto legato all’alta velocità Torino-Lione.

Inoltre, poche ore fa, si è svolto il processo per direttissima a Nicoletta Dosio che è stata accusata di “evasione“, visto che non aveva rispettato l’imposizione dei domiciliari a cui era stata condannata lo scorso settembre. Il pm Quaglino, per questo, ha chiesto 8 mesi di reclusione per la storica attivista No Tav; la prossima udienza è stata fissata per il 14 dicembre.

Insomma, nonostante il silenzio delle istituzioni e dei media, continua quella repressione che da anni viene portata avanti contro gli attivisti della Val Susa. Una repressione che, col passare del tempo, si fa sempre più asfissiante e non ha perso occasione per mettere in difficoltà, sotto qualsiasi punto di vista, gli esponenti del movimento No Tav.

Fortunatamente, nonostante questo clima, continuano anche le iniziative di supporto alla lotta che sta avvenendo nella valle piemontese. Stasera, presso il Cinema Palazzo di San Lorenzo, è in programma un serata di solidarietà con la Val Susa intitolata ” Io Sto Con Chi Resiste” organizzata dalla campagna romana “Magno, Bevo e Lotto Contro Stò Treno .

Si comincia alle 18 con la presentazione del libro “Cattivi e Primitivi- il movimento No Tav tra discorso pubblico, controllo e pratiche di sottrazione” a cui parteciperà anche l’autore, Alessandro Senaldi. Alle ore 21, dopo la cena solidale, ci sarà la proiezione del documentario “Archiviato- L’obbligatorietà dell’azione penale in Val Susa” a cui sarà presente l’attore Elio Germano; dalle ore 22, infine, si terrà un vero e proprio Reading Resistente, in cui verranno letti alcuni pezzi della stessa Nicoletta Dosio, e si chiuderà con la musica selezionata dal Frente Cumbiero Romano.

Romano di nascita, laureato in Scienze Storiche.
Attualmente autore presso “Oltremedia”, ho collaborato con “Linkursore”.
Mi interessa parlare dei lati più nascosti della mia città, ma anche della cultura e del mondo che mi circonda.

Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com