“In quel preciso istante”. Retroscena di un reportage in Kenia

Arriva in libreria In quel preciso istante. Retroscena di un reportage in Kenya, photo book dell’ argentino Guillermo Luna.

Il Photo book, è un’altro aspetto che caratterizza la casa editrice Edizioni Il Galeone, che ha edito il lavoro del fotografo argentino; raccontare una storia attraverso le immagini di chi usa l’obiettivo invece della penna.

Il reportage fotografico di Luna si colloca nel Wajir, regione poco conosciuta del Kenya nordorientale, situata a 750 km da Nairobi e a solo novanta dalla frontiera con la Somalia. In questo territorio poverissimo, fortemente segnato da carestie e siccità, il Camillian Task Force, gruppo di intervento dell’ordine religioso dei Camilliani, ha focalizzato  i propri sforzi per realizzare numerosi progetti, dal supporto medico ospedaliero, ai programmi alimentari, alla costruzione di serre e di pozzi d’acqua.

Nel libro, Luna sviluppa il reportage realizzato durante la missione del CTF attraverso il suo racconto in prima persona,le informazioni sulla tecnica di scatto e tramite l’uso di alcune tecnologie.

Il libro è corredato da numerosi filmati extra che, tramite un codice QR abbinato ad alcune immagini, rimandano il lettore al momento, quel preciso istante, in cui il dito del fotografo ha scattato.                       Allo stesso tempo, l’uso della tecnologia della Realtà Aumentata consente alle fotografie di prendere vita, catapultando così chi le osserva all’interno della vita del Wajir.

Un reportage che diviene dunque un viaggio multimediale e che offre una scelta innovativa e democratica, poiché permette al lettore di ampliare e  superare la scelta, il punto di vista, l’interpretazione del fotografo,  stimolando attivamente partecipazione e immedesimazione nella storia descritta.

Edizioni Il Galeone, è una casa editrice da poco affacciatasi nell’ostico panorama italiano, con l’obiettivo di dar voce a  storie complesse e vicende scomode da raccontare. Una casa editrice che vede il mercato come un terreno di “battaglia” e che cerca di dar voce alla cultura popolare e a situazioni di marginalità. Vi sono all’attivo tre collane: All’arrembaggio!AvvistamentiJolly Roger, tutte in pieno spirito piratesco, romanzi, reportage fotografici e graphic novel, storie irriverenti di periferia, viaggi non convenzionali, pronti ad aprire una nuova visuale sulla realtà.

In quel preciso istante è frutto del lavoro di Guillermo Luna.

Classe 1970, argentino di Funes, Luna inizia a lavorare giovanissimo come fotoreporter, realizzando documentari e reportage in America Latina e in Europa. Nel 1996 realizza il suo primo reportage riguardante la raccolta del cotone degli aborigeni Pilagàs, nel nord dell’Argentina. Nel 1997 si trasferisce nella Terra del Fuoco, dove lavora per diversi giornali locali testimoniando la crisi argentina dai luoghi più estremi e isolati. Dal 2008 al 2015 ha documentato “La Casa della Nonna”, progetto dell’Ordine religioso dei Camilliani per il supporto educativo, alimentare, psicologico di bambini e adolescenti sfollati dopo il conflitto russo-georgiano del 2008. Ha realizzato reportage fotografici in Georgia (Caucaso, frontiera tra Ossezia del Sud e Georgia), Brasile (favelas di Foltaleza, Juazeiro e fiume Amazonas)India (Secunderabad, Centro di accoglienza per malati di HIV), Kenya (zona del Wajir, frontiera con la Somalia),Italia e Argentina. Ha girato, insieme a The Lotus Flower Mexico,  “Pase en cadena” per l’ong Heifer Mexico, nella provincia del Chiapas, Messico.

Laureato in giurisprudenza, giornalista pubblicista, Co-fondatore e Direttore responsabile di Oltremedia. Il giornalismo lo intendo a 360°: video,montaggio,foto,scrittura.

nicola.gesualdo@oltremedianews.it

Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com