Enotica: torna il festival che coniuga eros e vino al Forte Prenestino

Vino color del giorno, vino color della notte, vino con piedi di porpora o sangue di topazio, vino, stellato figlio della terra, vino, liscio come una spada d’oro, morbido come un disordinato velluto, vino inchiocciolato e sospeso, amoroso, marino, non sei mai presente in una sola coppa, in un canto in un uomo, sei corale, gregario e, quanto meno, scambievole“. Comincia così la poesia “Ode al Vino” del poeta cileno Pablo Neruda.

Ho scelto questa poesia per ricordare che torna, dal 17 al 19 marzo prossimi, la VII edizione del festival “Enotica. La kermesse, che nel sottotitolo recita ” odori, sapori ed effusioni da un altro mondo possibile“, si svolgerà presso le celle sotterranee del CSOA Forte Prenestino, storico spazio sociale del quartiere Centocelle di Roma.

Per questi tre giorni numerosi produttori di vino indipendenti e totalmente biologici presenteranno le loro bevande a tutti coloro che si recheranno al Forte Prenestino per “Enotica“. La manifestazione, nata nel 2004, ha, fin dall’inizio, una formula ben precisa da seguire: l’intento infatti è quello di creare una miscela perfetta tra il mondo della bevanda prediletta di Bacco e quello dell’eros che “ inebria, unisce e avvicina“.

Tutto questo per far sì che si ritorni a scoprire, grazie alle degustazioni proposte, la vera sensorialità di questa bevanda che vada oltre le logiche di mercato rappresentate dalle grandi catene di distribuzione e dalla grande produzione industriale. Ciò che si vorrà mettere in risalto, insomma, è che la produzione indipendente, spesso, ci fa venire a contatto con le migliori sensazioni possibili.

A dare un giudizio sulla qualità delle etichette proposte saranno gli stessi ospiti di Enotica che, grazie all’idea del cosiddetto “vino critico“, daranno un giudizio in prima persona su ciò che gli verrà proposto dai 60 vignaioli presenti.

Oltre alle degustazioni, durante Enotica, non mancheranno anche vari intrattenimenti culturali come spettacoli, letture, cinema e musica dal vivo. Altro ruolo fondamentale, inoltre, lo ricoprirà il cibo biologico che potrà essere assaporato grazie alla presenza del cibo e della cucina del collettivo “terraTERRA”.

La manifestazione comincerà venerdì 17 marzo alle ore 17, quando verranno aperte le degustazioni, e terminerà nella serata di domenica 19, quando si terranno gli ultimi concerti. Per informazioni è possibile consultare il sito internet: http://www.enotica.net/il-festival/.

enotica 2017

Romano di nascita, laureato in Scienze Storiche.
Attualmente autore presso “Oltremedia”, ho collaborato con “Linkursore”.
Mi interessa parlare dei lati più nascosti della mia città, ma anche della cultura e del mondo che mi circonda.

Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com