Dax: 14 anni senza l’antifascista milanese

Il prossimo 16 marzo saranno 14 anni dalla morte di Davide Cesare, da tutti conosciuti con il soprannome di Dax. Nella sera di quel giorno di fine inverno  2003, infatti, questo giovane antifascista milanese veniva accoltellato da tre neofascisti meneghini: Federico, Mattia e Giorgio Morbi.

L’aggressione avvenne in via Brioschi, non distante dall CSA O.R.So., uno spazio sociale autogestito nella zona di porta Ticinese a Milano, che era frequentato spesso dallo stesso Dax. Il motivo che scatenò il tutto era che uno dei tre neofascisti aveva subito un’aggressione una settimana prima ed era sicuro che i suoi aggressori erano frequentatori assidui di quello spazio sociale.

Nel corso di questi 14 anni la figura di Dax ha travalicato i confini di Milano ed è diventato un simbolo per tutti gli antifascisti italiani. Un pò come Renato Biagetti, questo giovane pagò con la vita i suoi ideali antifascisti che portava quotidianamente avanti in vari modi.  Una vera e propria squadra di calcio popolare, nominata “Brigata Dax F.C.”, è nata nel 2015 per ricordare il giovane antifascista.

Anche in questa occasione il ruolo delle istituzioni lasciò più di qualche dubbio. Nessuno infatti volle ammettere la matrice politica dell’agguato e gli stessi compagni di Dax, che si erano riuniti davanti all’ospedale San Paolo di Milano per portare solidarietà alle altre tre persone ferite nell’agguato, dovettero subire cariche e lanci di lacrimogeni da parte delle forze dell’ordine che erano state mandate a presidiare la zona per motivi di “ordine pubblico”.

Il prossimo 16 marzo, come da 14 anni a questa parte, gli antifascisti milanesi si mobiliteranno per ricordare Dax nel giorno dell’anniversario della morte. Un vero e proprio corteo è stato indetto che partirà alle ore 18:30 da via Brioschi, la stessa via in cui si trova il csa O.R.So. dove Dax venne accoltellato in quella sera di marzo del 2003.

Romano di nascita, laureato in Scienze Storiche.
Attualmente autore presso “Oltremedia”, ho collaborato con “Linkursore”.
Mi interessa parlare dei lati più nascosti della mia città, ma anche della cultura e del mondo che mi circonda.

Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com