Da Roma a ‘Nchiru. Il calcio popolare arriva in Kenya

Da Roma a ‘Nchiru. Il calcio popolare questa volta, grazie alla realtà romana dell’Atletico San Lorenzo, arriva fino in Africa, nello specifico in Kenya.

Il progetto nasce dalla volontà di un socio dell’Atletico San Lorenzo, dove in Kenya sta promuovendo un progetto sociale incentrato sul gioco del calcio, insieme alla Onlus Aina Children’s Home. Il ruolo della squadra capitolina è quello di fare da tramite, raccogliere materiale da calcio  per i bambini del villaggio di ‘Nchiru (completi e scarpe da gioco).

In un video, il socio della squadra mentre gioca con i bambini del villaggio.

I punti di raccolta nel quartiere sono la Palestra Popolare San Lorenzo, storica realtà, e il campo dei Cavalieri di Colombo.atletico san lorenzo in africa

“Lo scarpino è da sempre il simbolo dei calciatori da quando a fine ottocento si cominciarono a fabbricare quelle strane scarpe con i tacchetti che davano aderenza al terreno e un contatto vero con la palla.
Ultimamente, fin troppo spesso, riconosciamo i giocatori più dal colore delle calzature che dalle giocate.
Per noi però lo scarpino continua ad essere amico fidato, oggetto da mantenere con cura, un qualcosa da girare e rigirare nelle mani pensando all’ultima o alla prossima sfida.

Il ruolo che l’Atletico svolge in Kenya, grazie al proprio socio e alla collaborazione con la Onlus non è soltanto materiale ma anche e soprattutto sentimentale. Portare in un piccolo villaggio africano il calcio e il materiale adeguato non deve essere relegato a semplice assistenzialismo. La partita che sta giocando oggi la squadra di calcio popolare in Africa è ben più importante, si tratta di riuscire a trasmettere gioia e cultura tramite lo sport.

Laureato in giurisprudenza, giornalista pubblicista, Co-fondatore e Direttore responsabile di Oltremedia. Il giornalismo lo intendo a 360°: video,montaggio,foto,scrittura.

nicola.gesualdo@oltremedianews.it

Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com