Culture

Trojan Records: i 50 anni dell’etichetta musicale “made in Jamaica”

By Roberto Consiglio • 23 ottobre 2018

La Giamaica, nel corso della storia, si è fatta più e più volte conoscere sul panorama internazionale data la sua innata dote dal punto di vista musicale. Nella piccola isola caraibica sono infatti nati moltissimi generi come il mento, lo ska, il rockeasteady, il reggae, la dancehall o la dub.
Tra continua

Napoli: 75 anni fa le quattro giornate di resistenza popolare contro gli occupanti nazisti

By Roberto Consiglio • 23 settembre 2018

Napoli, nel corso della sua millenaria storia, è stata teatro di numerosi episodi di rivolta. Già nella prima metà del XVII secolo, sotto la guida di Tommaso Masaniello e Don Giulio Genoino, la città partenopea si ribellò agli occupanti spagnoli dando vita, seppur per breve tempo, a quella che viene continua

The Black Star, una storia di sangue, sudore, pirati e schiavi

By Nicola Gesualdo • 26 aprile 2018

“The Black Star” è un romanzo storico di Daniele Cardetta e edito da Meligrana che permette al lettore di calarsi alla perfezione nel mondo tumultuoso del XVIII secolo, più precisamente nel corso della guerra anglo-spagnola che infiammò i Caraibi tra 1739 e 1742.
Non si tratta del solito romanzo a tema continua

Catch A Fire: 45 anni fa veniva pubblicato l’album della svolta musicale di Bob Marley

By Roberto Consiglio • 10 aprile 2018

“Slave driver, the table is turned. Catch a fire so you cant’t get burned“. Sono queste le prime due frasi di “Slave driver“, uno dei testi più famosi di Robert Nesta Marley, in cui viene citata una frase importante: Catch A Fire.
Tale frase dà il nome all’album che contiene questo continua

Enotica: la tre giorni di connubio tra vino ed eros al CSOA Forte Prenestino

By Roberto Consiglio • 5 marzo 2018

“Vino color del giorno, vino color della notte, vino con piedi di porpora o sangue di topazio, vino, stellato figlio della terra, vino, liscio come una spada d’oro, morbido come un disordinato velluto, vino inchiocciolato e sospeso, amoroso, marino, non sei mai presente in una sola coppa, in un canto, continua

Radio Onda d’Urto: la storica emittente radiofonica bresciana rischia di chiudere.

By Roberto Consiglio • 12 dicembre 2017

Il 18 dicembre 1985 inizia a trasmettere, grazie all’impegno di numerosi attivisti ed attiviste della città di Brescia, quella che sarebbe diventata una storica radio di movimento nel panorama politico italiano: Radio Onda d’Urto. Il prossimo 18 dicembre, tra pochi giorni, saranno passati esattamente 32 anni da quella data.
Un lasso continua

Teatri della Viscosa: la compagnia teatrale nata nei centri sociali romani

By Roberto Consiglio • 23 ottobre 2017

“Nel teatro si vive sul serio quello che gli altri recitano male nella vita“: spiegava così, il grande drammaturgo napoletano Eduardo de Filippo, il suo amore per il mondo della recitazione sul palcoscenico. Nel corso dei secoli, in varie parti del mondo, il teatro ha ricoperto vari ruoli: da quello continua

Logos: il festival della parola dedicato alla “Rivoluzione”

By Roberto Consiglio • 11 ottobre 2017

Rivoluzione: un termine che gira, da parecchio tempo, sulla bocca di molte persone. Per scoprire i vari significati che questo vocabolo ha assunto e può assumere, dal 12 al 15 ottobre presso il csoa Ex Snia all’interno del Parco delle Energie sulla via Prenestina a Roma, si terrà la settima edizione di “Logos-festival continua

Peter Tosh: 30 anni senza l’anima rude dei “The Wailers”

By Roberto Consiglio • 8 settembre 2017

L’11 settembre 1987 moriva, a soli 43 anni di età, il cantante Winston Hubert McIntosh, noto a tutti con lo pseudonimo di Peter Tosh. Lunedì prossimo, 11 settembre 2017, saranno passati 30 anni da quella data.
Conosciuto per il suo forte impegno politico e sociale a favore, soprattutto, della causa panafricana, Peter continua

Parma: 95 anni fa le “Barricate” antifasciste nel quartiere dell’Oltretorrente

By Roberto Consiglio • 24 luglio 2017

Il fascismo, nel corso del ventennio in cui è stato al potere in Italia, non ha mai avuto un consenso a trecentosessanta gradi. Nonostante la repressione messa in atto in vari modi, ad esempio con le “Leggi Fascistissime” del 1926, furono molti gli eventi che videro donne e uomini di continua