Csa Dordoni, manifestazioni di solidarietà in tutta Italia

Un militante cinquantenne, Emilio, del Centro sociale antagonista Dordoni, di Cremona è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Maggiore per le lesioni riportate alla testa dopo l’attacco subito ieri da parte di “60 fascisti, provenienti anche da fuori città”. 

Tanta solidarietà giunta da tutta Italia, infatti si terranno manifestazioni in molte città italiane:

  • Bologna h 18 in Piazza Verdi
  • Brescia h 18 in Piazza Loggia
  • Bussoleno h. 18.00 davanti la sede dell’Anpi
  • Cosenza h 18.00 in Piazza 11 Settembre
  • Livorno h. 18.00 – Presidio in Piazza Cavour
  • Pisa h 17.30 – Presidio alle Logge dei Banchi
  • Torino h. 17, Palazzo Nuovo
  • Roma h 18,30 Piazzale Tiburtino
  • Bergamo h18 Piazza Vittorio veneto

Una piazza, quella romana, che sabato scorso ha visto protagonisti i No Tav.

In Italia e in Europa la deriva fascista sta varcando territori e confini. I fatti di Dresda (Germania), l’ascesa di Marine Le Pin in Francia e un’Unione Europea finanziaria e lobbista contribuiscono ad un impoverimento culturale.  Anche in Italia, in base ai sondaggi, pare che il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini sia in una fase ascendente. Inoltre ricordiamo che il 18 ottobre lo stesso Salvini e casapound hanno sfilato a Milano per dire “Stop invasione”, un altra testimonianza dell’intolleranza fascista.

Il comunicato della rete antifascista romana:”Diversi dei militanti di estrema destra che hanno preso parte a questa vigliacca aggressione squadrista appartengono al noto partito politico Casa Pound, che negli ultimi mesi ha costruito in diverse città rapporti sempre più stretti con la Lega Nord. Proprio in un momento in cui la Lega con Matteo Salvini si candida come alternativa a Renzi, e lancia a Roma la prima comparsata della sua nuova ipotesi elettorale per il 28 Febbraio, i fascisti di Casapound nelle strada coperti da politici e forze dell’ordine fanno il lavoro sporco attaccando le realtà attive dal punto di vista sociale nei territori. Infatti proprio a Roma abbiamo visto nelle ultime settimane (vedi l’inchiesta Mafia Capitale) anche sui giornali quale sia la funzione dell’estrema destra nella gestione dei territori, e nel rapporto con istituzioni e polizia.”

Il comunicato continua: “La nostra solidarietà va ai compagni e alle compagne del C.s.a. Dordoni di Cremona e in particolare ad Emilio, e invitiamo tutti gli antifascisti e tutte le antifasciste ad un presidio antifascista oggi Lunedì 19 Gennaio in Piazzale Tiburtino alle ore 18.30, per comunicare alla città i gravi fatti di ieri, anche alla luce della ricostruzione falsa fatta dai media. Quindi ci impegniamo a costruire nei prossimi giorni e nelle prossime settimane, oltre alla partecipazione alla manifestazione nazionale di Sabato 24 a Cremona, le condizioni per fermare la calata di Salvini, con i suoi scagnozzi di CasaPound, a Roma per il 28 Febbraio.”

Il 24 gennaio a Cremona si terrà una grande manifestazione antifascista nazionale.

Laureato in giurisprudenza, giornalista pubblicista, Co-fondatore e Direttore responsabile di Oltremedia. Il giornalismo lo intendo a 360°: video,montaggio,foto,scrittura.

nicola.gesualdo@oltremedianews.it

Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com