Roberto Consiglio, Autore su OltremediaNews

Val Susa: gli eventi del popolo No Tav di questa estate

By Roberto Consiglio • 13 luglio 2017

Nonostante da un pò di tempo non giungano notizie sul movimento No Tav, non vuol dire che la situazione di protesta contro la linea alta velocità Torino-Lione si sia calmata, anzi. Lo scorso 8 luglio, ad esempio, si è svolta una marcia da Venaus alla Val Clarea, in direzione del cantiere.
Lo continua

Roma: i 90 anni dalla fondazione del quartiere di Torpignattara

By Roberto Consiglio • 12 luglio 2017

Torpignattara è un quartiere sulla via Casilina nel quadrante di Roma sud-est. Il più delle volte viene descritto semplicemente come una zona degradata, dove si verificano brutti episodi che vedono come protagonisti i migranti che abitano quelle vie. Fortunatamente, però, Torpignattara non è solo questo ma è anche un rione continua

G20: repressione in atto ad Amburgo in vista della riunione dei grandi della Terra

By Roberto Consiglio • 3 luglio 2017

Ci risiamo, il 7 e l’8 luglio prossimi si svolgerà l’ennesima “riunione dei grandi della Terra“. Questo evento sarà ancora più importante per due ragioni: la prima è che è un summit del G20 e, di conseguenza, riunisce i 20 paesi più industrializzati del mondo, per essere precisi gli stati continua

XM24: intervista agli attivisti dello storico spazio sociale di Bologna a rischio sgombero

By Roberto Consiglio • 30 giugno 2017

L’XM24 è uno dei più importanti spazi sociali di Bologna. Da oggi, venerdì 30 giugno 2017, questo luogo può essere sgomberato in qualsiasi momento dalla sua storica sede all’interno dell’ex mercato di via Fioravanti, nel quartiere della Bolognina.
Per sfidare questa decisione è stata organizzata una due giorni di festa “non continua

Genova: l’antifascismo torna in piazza per ricordare i fatti del 30 giugno 1960

By Roberto Consiglio • 26 giugno 2017

L‘antifascismo, negli ultimi tempi, sembra essere un concetto che sta perdendo sempre più significato. Tutto ciò lo si può evincere anche dagli ultimi risultati alle elezioni amministrative, in cui il capoluogo ligure è passato ad una giunta di centrodestra a forte trazione leghista dopo anni di amministrazione legata al cosiddetto continua

Quarticciolo: giornata di festa popolare in piazza nel quartiere di Roma est

By Roberto Consiglio • 22 giugno 2017

Nelle ultime settimane il Quarticciolo, quartiere di Roma est sulla via Prenestina all’incrocio con la via Togliatti, è stato descritto nel peggior modo possibile dai media nostrani per alcuni fatti accaduti nella zona.
Pubblichiamo di seguito, con molto ritardo e ce ne scusiamo, una lettera aperta degli stessi abitanti del Quarticciolo continua

Chris Blackwell: gli 80 anni del padre dell’etichetta della “Island Records”

By Roberto Consiglio • 21 giugno 2017

Il 22 giugno 1937, a Londra, nasceva Chris Blackwell. Proprio domani, giovedì 22 giugno 2017, questo famosissimo produttore inglese di musica arriverà al traguardo delle 80 candeline.
Chris Blackwell può essere considerato un vero e proprio genio del panorama musicale del xx secolo. Questa personalità è famosa in tutto il mondo continua

Brigate di Solidarietà Attiva: nuovo appello per le popolazioni terremotate

By Roberto Consiglio • 19 giugno 2017

Il 24 agosto scorso un forte terremoto di magnitudo 6.0 ha colpito la zona del Centro Italia, per essere esatti tra le province di Ascoli Piceno e Rieti, causando la morte di 299 persone. Da lì una serie di altre scosse, nel corso dei mesi successivi, non ha fatto che continua

G7 Ambiente: chiusura con molte parole e poche sicurezze

By Roberto Consiglio • 13 giugno 2017

Si è chiuso poche ore fa, con la conferenza stampa del ministro dell’Ambiente Galletti, il vertice del G7 sull’ambiente a Bologna. Proprio mentre il capoluogo emiliano, come buona parte del Belpaese, si appresta ad affrontare la prima ondata di calore dell’estate 2017, i grandi della Terra si riunivano per cercare continua

Bologna: al via il G7 dell’ambiente tra molti dubbi e poche speranza

By Roberto Consiglio • 6 giugno 2017

Ancora una volta, almeno stando alle parole dei partecipanti, l’obbiettivo è uno e ben chiaro: cercare di trovare un modo per collegare lo sviluppo mondiale, soprattutto quello dei paesi più arretrati, con metodi che siano capaci di non distruggere l’habitat naturale che ci circonda. Ma anche questa ennesima “riunione dei continua