TTIP. Greenpeace svela documenti segreti

Greenpeace Olanda pubblica oggi parte dei testi negoziali del TTIP per garantire la necessaria trasparenza e promuovere un dibattito informato su un trattato di cui troppo poco si discute in Italia e che interessa quasi un miliardo di persone, nell’Unione Europea e negli USA. È la prima volta che i cittadini europei possono confrontare le posizioni negoziali dell’UE e degli USA.

Il TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership) è un accordo commerciale tra l’Unione Europea e gli Stati Uniti che mette a rischio le tutele e i diritti dei cittadini e consumatori.

Leggi: Il TTIP spiegato in un video

Dopo la mobilitazione europea contro il trattato avvenuta lo scorso 17 ottobre, oggi emergono nuovi documenti che mettono in discussione il trattato.

Leggi: TTIP uno sfrenato sogno liberista

I documenti pubblicati da  Greenpeace Olanda comprendono circa la metà  delle  bozze di testo del TTIP  redatte fino ad aprile 2016, prima dell’inizio del tredicesimo round di negoziati tra Ue e USA. A quanto ci risulta, il documento conclusivo sarà composto da 25/30 capitoli e molte  annessi. Di questi 25/30 capitoli, sappiamo che 17 sono  consolidati”.

I testi consolidati sono quelli nei quali le posizioni di Ue e USA sono mostrate una a fianco all’altra. Questa fase del processo di negoziato ci permette di vedere le aree dove UE e USA sono prossime a un accordo e quelle dove compromessi e concessioni devono ancora essere fatti. Nei documenti pubblicati da Greenpeace Olanda, 248 pagine in totale, ci sono 13 capitoli “consolidati”.

Leggi: TTIP, silenzio – assenso?

Secondo Greenpeace, dal punto di vista della protezione dell’ambiente e dei consumatori, quattro aspetti sono  seriamente preoccupanti:

– Tutele ambientali acquisite da tempo sembrano sparite;

– La protezione del clima sarà più difficile con il TTIP;

– La fine del principio di precauzione;

– Porte aperte all’ingerenza delle industrie e delle multinazionali.

Add your comment

XHTML : You may use these tags : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled website. To get your own globally-recognized avatar, please register at Gravatar.com